Ubriaco evade i domiciliari, ruba due auto a Carbonara di Nola e va a sbattere: arrestato 26enne


380

Durante la notte, i carabinieri della compagnia di Baiano, hanno tratto in arresto un pregiudicato 26enne del posto, ritenuto responsabile di evasione dagli arresti domiciliari, furto aggravato e resistenza a pubblico ufficiale.



I militari della stazione di Quindici hanno notato un’autovettura percorrere ad alta velocità una delle principali strade del Vallo di Lauro. Si sono posti quindi all’inseguimento per bloccare quel veicolo di forte pericolo pubblico, in considerazione che la strada percorsa costeggia un centro abitato. Dopo poco il conducente dell’auto inseguita, giunto nel territorio di Lauro, improvvisamente ha perso il controllo del mezzo che, uscito dalla carreggiata, andava a collidere contro una panchina.

Verificato lo stato di salute del soggetto, i carabinieri hanno fatto intervenire sul posto un’ambulanza del servizio 118, con la quale è stato trasportato presso il pronto soccorso. Al medesimo i sanitari hanno riscontrato alcune lesioni dovute a seguito dell’impatto, appurando altresì che versava in un grave stato di ubriachezza.

I militari hanno accertato che il giovane, noto pregiudicato del posto sottoposto al regime degli arresti domiciliari, si era allontanato dalla propria abitazione violando così le prescrizioni della misura restrittiva; era andato quindi nel limitrofo comune di Carbonara di Nola dove ha rubato un’autovettura parcheggiata in strada.

Con quell’auto ha girovagato sul territorio finché non è finita la benzina. Quindi, volendo continuare la propria scorribanda notturna, ha rubato un’altra autovettura parcheggiata nelle vicinanze, fino a quando, intercettato dai carabinieri ha terminato la corsa contro la panchina. Naturalmente il giovane pregiudicato è stato arrestato.

carabinieri

 

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE