Aveva attivato i congelatori praticamente senza pagare grossa parte del consumo elettrico. È così finito ai domiciliari il titolare di un negozio di surgelati di Terzigno. Si tratta di Antonio Ranieri, 58enne del luogo, che secondo le stime avrebbe rubato qualcosa come 100mila euro di corrente applicando un magnete sul contatore.

A scoprirlo sono stati i carabinieri della stazione cittadina, intervenuti nel negozio dell’uomo insieme ai tecnici dell’Enel, che hanno scoperto lo strumento utilizzato per alterare i consumi e ridurli in maniera sensibile. Ranieri è stato arrestato e posto ai domiciliari in attesa di essere giudicato per rito con direttissima.

furto corrente