Hanno agito di domenica all’ora di pranzo, quasi come se fosse notte, nel tentativo di svaligiare uno degli autogrill della Statale 268, dove naturalmente oltre a qualche contante, sono presenti stecche di sigarette, numerosi Gratta e Vinci ed altri beni di consumo. Ma i malviventi, piuttosto sprovveduti, sono stati allontanati dal sistema di allarme che non sono riusciti a “zittire”.

È accaduto ieri all’altezza di Sant’Anastasia, dove il dispositivo di antifurto ha cominciato a suonare avvertendo le forze dell’ordine che si sono precipitate sul posto. Una volta arrivati presso la stazione di servizio, gli uomini in divisa hanno notato le “tracce” di un tentato furto, con una delle finestre forzate dalla banda.

I carabinieri hanno intanto raccolto le immagini del sistema di videosorveglianza della zona nel tentativo di cercare di identificare i balordi entrati in azione. Per fortuna, a parte i lievi danni ad una delle finestre, l’attività commerciale non ha subito alcun altro problema dal punto di vista economico. Per una volta, insomma, l’allarme è stato utile ad evitare furti e razzie.

lavori 268