Una serra completamente abusiva per coltivare frutta e verdura da vendere poi all’ingrosso: peccato che tutto fosse abusivo, compresa l’attività commerciale messa in piedi da due anziani di Somma Vesuviana che sono stati così denunciati. E c’è di più perché per la coppia di settantenni marito e moglie, L.A. e N.A., non è bastato ricevere un primo “richiamo” con tanto di sigilli, ma hanno perseverato, beccandosi anche la violazione dell’area posta sotto sequestro.

Il fatto è accaduto a Marigliano in via Padre Pio, zona di masseria Montevergine, dove sono intervenuti gli agenti della polizia municipale. È qui, infatti, che i coniugi sommesi avevano realizzato la loro serra di circa mille metri quadrati in cui lavoravano la terra per poi rivendere gli ortaggi. Intanto la Procura di Nola ha emanato per gli anziani il divieto di accesso a Marigliano, proprio al fine di evitare nuove violazioni.

polizia municipale vigili urbani