L’arte urbana in tutte le sue forme sarà protagonista al Rione Belvedere domenica 29 maggio a partire dalle 17. Giunge alla sua terza edizione la “Urban Parade: espressioni artistiche di strada”, organizzata dal Collettivo Vocenueva e dall’associazione Laboratorio Pubblico.

Uno skatepark allestito per l’evento in cui si esibiranno gli amanti e professionisti di tutte le età. Giovani writer del vesuviano continueranno l’opera di riqualificazione degli edifici del Rione Belvedere iniziata nel 2014. Nel campo di basket va in scena il torneo di Streetball 3 contro 3 in due categorie: adulti e bambini. Il tutto accompagnato da musica hip-hop, elettro, sperimentale e sfide di breakdance. Queste alcune delle attività che avranno luogo nel corso della giornata.

«Portiamo le periferie al centro della città. Creiamo un laboratorio giovanile all’aperto di Arte, Musica, Sport di strada, dove ragazzi talentuosi del territorio possono esprimersi per riqualificare un quartiere spesso dimenticato dalla politica di Palazzo. È questa Urban Parade, un progetto di riappropriazione degli spazi comuni e divertimento per tutti, giunto alla 3a edizione», afferma Antonio Carillo, responsabile organizzativo dell’evento.

«Tante attività e giochi anche per bambini e famiglie: una domenica all’insegna della condivisione e della sensibilizzazione verso i temi del rispetto ambientale e del riciclo. Quest’anno, infatti, sarà presente anche uno presidio di Legambiente e siamo onorati di aver ricevuto il patrocinio morale del Parco nazionale del Vesuvio», prosegue Lina Russo, che insieme a tutto il Collettivo ha curato l’organizzazione dei laboratori creativi per i più piccoli.

«Siamo contenti di poter essere nel Rione Belvedere per il terzo anno consecutivo e ringraziamo i residenti per l’ospitalità e la collaborazione con cui hanno accolto e fatto proprio l’evento», conclude Santolo Eliano coordinatore di Vocenueva.

urban_parade_locandina evento