Rapina con feriti a gioielliere di Saviano: arrestate 3 persone GUARDA IL VIDEO


471

Nei giorni scorsi i carabinieri di Nola, al termine di indagini coordinate da questa Procura, hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip di Nola a carico di Alessandro Pacifico, 23 anni, Antonietta Cipollaro 46enne, e al fermo d’indiziato di delitto nei confronti di Ciretta Gala, 26 anni, tutti di Napoli, ritenuti responsabili di un efferato tentativo di rapina a mano armata.



Il 7 aprile scorso, infatti, i tre hanno cercato di rapinare un gioielliere di Saviano, colpo non andato a buon fine grazie alla pronta reazione della vittima che si era opposta ai malviventi esplodendo alcuni colpi di pistola con l’arma legalmente detenuta. Le misure cautelari sono scattate al termine degli accertamenti investigativi condotti dal Nucleo Operativo e Radiomobile di Nola e dalla Stazione Carabinieri di Saviano.

In particolare, i responsabili del crimine sono stati identificati mediante la comparazione delle impronte digitali rinvenute sulla scena del delitto, nonché attraverso il raffronto delle immagini registrate dal sistema di videosorveglianza della gioielleria. È stato così possibile ricostruire che Pacifico e la Gala si erano introdotti nella gioielleria fingendosi normali clienti, dopodiché, il malvivente aggrediva il titolare percuotendolo più volte al capo con il calcio di una pistola fortuitamente inceppatasi durante la rocambolesca azione delittuosa.

La vittima così una volta liberato e recuperata la propria arma, aveva esploso alcuni colpi ferendo la Gala ad una gamba. I due malfattori erano riusciti comunque a fuggire assieme ad altri complici, tra cui la Cipollaro, che attendevano all’esterno. Tuttora in corso le indagini volte alla identificazione degli altri complici che hanno partecipato al delitto.

rapina

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE