La mattina del 9 maggio il titolare 35enne di un bar di Pollena Trocchia aveva denunciato ai carabinieri di Cercola che di buon mattino un malvivente a volto scoperto aveva fatto irruzione nel locale pubblico e con la minaccia di un coltello e di una siringa si era fatto consegnare circa 300 euro in denaro contante, dandosi poi alla fuga a bordo di una vettura.

Nel corso dell’attività investigativa conseguente alla denuncia i carabinieri hanno identificato, individuato e sottoposto a fermo Marcello Fele, 47enne, di Ponticelli e già noto alle forze dell’ordine. L’uomo è stato rinchiuso nel carcere di Poggioreale per rapina aggravata.

Il malfattore è stato identificato grazie allo studio di filmati presi dal sistema di videosorveglianza. Subito dopo è stato riconosciuto dalla vittima in sede di individuazione fotografica. Poi è stato individuato nell’ospedale “Villa betania”, dove si era recato per farsi medicare lesioni agli arti inferiori riferendo di essere rimasto vittima di un investimento accaduto a San Giorgio a Cremano.

Nel corso della perquisizione veicolare è poi stato trovato in possesso degli indumenti indossati al momento della rapina e della siringa utilizzata per minacciare il barista. Il gip di napoli ha disposto la custodia cautelare in carcere.

coltello