Paola Basilone è la prima donna prefetto di Roma: è stata commissario a Striano, Ottaviano e Nola


329

Arriva la prima donna al vertice della prefettura di Roma. Sarà Paola Basilone, nominata dal Consiglio dei ministri su proposta del ministro dell’Interno, Angelino Alfano. Prenderà il posto di Franco Gabrielli che giovedì si insedierà nel ruolo di capo della polizia. Il nuovo prefetto di Roma – che attualmente ricopre lo stesso incarico a Torino – è nata a Napoli il 21 gennaio 1953, è sposata ed ha un figlio. Entrata in carriera 35 anni fa, nel marzo 1981, ha conseguito la qualifica di viceprefetto nel 1998.



Tra gli incarichi svolti si ricordano le gestioni commissariali dei Comuni di Pimonte, Striano, Afragola, Crispano, Caivano, Portici, Cerveteri ed Ardea; ha partecipato, inoltre, alle Commissioni straordinarie per la gestione dei Comuni di Ottaviano, Marano, Nola, Acerra e Volla. Ha coordinato un gruppo ispettivo, costituito presso la Prefettura di Napoli per accertare tentativi di infiltrazione mafiosa nella costruzione del treno ad alta velocità Roma-Napoli. Nominata prefetto nel 2006, è stata vicecapo della Polizia nel 2009 e, nel 2012, Commissario straordinario di Governo per le persone scomparse.

Alfano ha tenuto a motivare la sua scelta. «Avrei potuto proporre – ha spiegato – uomini e donne che svolgono funzioni apicali nella mia diretta collaborazione, a cominciare dal mio capo di Gabinetto Luciana Lamorgese e dal mio capo dell’Ufficio Legislativo Bruno Frattasi, ma in un periodo così cruciale nelle materie di cui mi occupo, ho voluto mantenere integra, a maggior ragione in un momento di avvicendamento ai vertici del sistema della sicurezza, la mia squadra al Viminale, indispensabile per la mia attività quotidiana».

paola-basilone

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE