Panifici abusivi e con scarsa igiene: controlli in tutta la provincia, maxisequestro a San Gennaro


304

Controlli a tappeto dei carabinieri di Napoli e provincia contro la panificazione abusiva. Decine di persone denunciate. Sequestrate oltre 3 tonnellate di pane abusivo o non a norma. I militari dell’Arma hanno controllato circa 60 forni, predisposto posti di controllo su strada per intercettare e verificare i veicoli usati per il trasporto e ispezionato punti vendita al dettaglio nei market e nei negozi di alimentari. Sequestrati 3.100 chilogrammi di pane in cattivo stato di conservazione.



Le operazioni a Napoli hanno portato al controllo di 54 esercizi commerciali (panifici, ristoranti e pizzerie) e alla denuncia in stato libertà di 24 soggetti. Sequestrate complessivamente circa 2 tonnellate di pane trovato senza contrassegni di provenienza (rinvenuto in esercizi commerciali, su furgoni, autovetture e bancarelle di fortuna sulla pubblica via) in precarie condizioni igienico sanitarie.

Nel Vesuviano è stato denunciato un 39enne sorpreso a San Gennaro Vesuviano mentre trasportava 20 chili di pane in cattivo stato di conservazione e senza le prescritte autorizzazioni, in violazione alla disciplina igienica per la produzione e vendita di sostanze alimentari. Contestazione inoltre di due infrazioni per “mancata di tracciabilità alimentare, con il sequestro di 160 chili di pane e prodotti da forno e dolciari.

panificazione pane

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE