«Riqualificare e pianificare aree ludico-ricreative e progettare politiche giovanili serie per dare a ragazzi e neo-laureati, la certezza di una amministrazione attenta alle nuove generazioni. Su questo doppio binario bisogna lavorare per far sì che Poggiomarino diventi una città a misura di giovani e bambini. Subito saranno riqualificate, igienizzate e messe in sicurezza le aree verdi esistenti, così da poter consentire alle famiglie che vogliono trascorrere un po’ di tempo con i propri piccoli di poter restare in città e non andare altrove. Bisognerà crearne di nuove, invece, nelle località Fornillo e Flocco». Così in una nota Marcello Nappo, candidato sindaco di Poggiomarino.

«Quest’ultima necessita, inoltre, di un asilo e di un restyling della scuola elementare. Il mio obiettivo, però, è di dotare Poggiomarino di un centro polifunzionale ideale anche per lo sport e l’organizzazione di eventi. Un investimento fondamentale soprattutto per le famiglie e i giovani affinché possano avere un luogo sicuro dove ritrovarsi e poter coltivare anche le proprie passioni artistiche. Altro essenziale investimento sarà l’Ufficio Europa volto esclusivamente allo studio e all’intercettazione di fondi per poter dare ai ragazzi servizi come corsi di formazione professionali, linguistici, di marketing 2.0 e per preparare i neolaureati con i corsi di Pubblica amministrazione. Stabilirò, poi, che nelle gare d’appalto che il Comune affida ad enti terzi, vi sia una percentuale garantita di poggiomarinesi under 35 nelle assunzioni e negli incarichi», conclude.

gazebo nappo