Un legame ormai consolidato e proficuo, capace sino ad oggi di attrarre in città continui investimenti e di dare vita a molteplici iniziative finalizzate alla diffusione di “buone pratiche” in diversi settori: dalla salute allo sport, dall’istruzione all’ambiente. Tocca questa volta all’ambiente e, nello specifico, alla salvaguardia della natura ed al mantenimento delle aree verdi.

Arriva, dunque, domani sabato 7 maggio a San Giuseppe Vesuviano, tra gli interventi programmati per la giornata europea della pulizia, l’iniziativa “Let’s clean up Europe”, promossa dall’associazione “Cittadini per l’ambiente” coordinata da Gina Meo, attivista da tempo impegnata nella salvaguardia del territorio, dal “Primo Circolo Didattico” diretto dalla Dirigente Maria Rosaria Fornaro e dall’ente di piazza Elena d’Aosta, con il sostegno della Commissione Europea, nell’alveo del Programma per l’ambiente e l’azione per il clima LIFE 2014-2020.

I volontari delle associazioni del territorio, insieme alle classi quarte del Primo Circolo Didattico, con il sostegno e patrocinio del Comune, saranno impegnate, durante l’intera mattinata di domani, in un’opera di pulizia dell’area della linea ferroviaria dismessa, destinata alla futura realizzazione della pista ciclabile, già utilizzata durante il periodo primaverile ed estivo da numerosi cittadini per la pratica di attività ludiche e sportive all’aria aperta. La pulizia dell’area, in realtà, fa parte di un progetto più ampio ed organico.

Prenderà il via, difatti, una campagna di sensibilizzazione al mantenimento in condizioni ottimali del percorso, coinvolgendo i singoli, le associazioni e tutti gli stakeholders della città. Sarà evidenziata la necessità di spronare i cittadini all’uso della bicicletta per migliorare la viabilità urbana e ridurre il livello di inquinamento dell’aria. Si spiegherà, inoltre, il valore del percorso della linea ferroviaria dismessa che unirà Cancello a Torre Annunziata, in un discorso di rivalorizzazione e tutela di un territorio soggetto a forte rischio ambientale, socio-culturale ed economico.

«È un’iniziativa a cui siamo molto legati – sottolinea Nello De Lorenzo, presidente del Consiglio comunale – crediamo molto nel progetto della pista ciclopedonale e riteniamo sia uno strumento importante per innalzare il livello di qualità della vita dei cittadini dell’area vesuviana».

Sulla stessa lunghezza d’onda l’assessore al ramo Enrico Ghirelli: «Questi incontri sono segni molto concreti per la città, che evidenziano ancor di più la volontà di un continuo cambiamento e del filo che ci lega all’Europa. Domani scendiamo in campo in prima persona, insieme ad associazioni e studenti, con l’unico obiettivo di contribuire alla costruzione di una città migliore, più pulita e vivibile».

clean up