Dovrà prendersi costo delle spese da sostenere per ripulire l’intera area dai rottami di automobili di ogni tipo. È quanto ha ordinato il sindaco di Terzigno, Francesco Ranieri, che ha firmato l’ordinanza nei giorni scorso dopo il blitz dei carabinieri risalente ad un mese fa. In pratica un meccanico aveva trasformato un’area di sua proprietà in una vera e propria discarica di pezzi di veicoli non più servibili.

Furono i militari dell’Arma a scoprire tutto con un’irruzione nello spazio di circa 400 metri quadrati situato a Boccia al Mauro. L’uomo venne denunciato ed ora arrivo l’obbligo di procedere allo smaltimento dei tantissimi scarti rinvenuti nello spazio verde. Un costo enorme quale prima “condanna” per l’artigiano che venne anche denunciato penalmente.

deposito auto carabinieri