Si avvicina la scadenza del bando ISI INAIL dell’anno 2016 a sostegno di progetti di miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, prevista per il prossimo 5 maggio 2016.

Di cosa si tratta: È un contributo a fondo perduto che copre fino al 65% dei costi di un progetto di miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro. Il contributo massimo erogabile è pari a 130.000 euro e viene assegnato fino a esaurimento, secondo l’ordine cronologico di arrivo delle domande. La somma viene erogata a seguito del superamento della verifica tecnico-amministrativa e la conseguente realizzazione del progetto.

Progetti finanziati: Gli incentivi saranno concessi per progetti finalizzati: 1) a migliorare le condizioni di salute e sicurezza sul lavoro, ovvero 2) all’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale ovvero 3) a progetti di bonifica da materiali contenenti amianto.

Nell’ambito di questi progetti potrà essere finanziato l’acquisto di macchinari, attrezzature ed ogni altra spesa direttamente necessarie alla realizzazione del progetto.

Presentazione delle domande: Le imprese potranno partecipare al bando con l’inoltro della domanda in modalità telematica, a partire dal 1° marzo 2016. Si ha tempo fino al 5 maggio 2016 per effettuare, nell’apposita sezione del portale INAIL, la simulazione e la verifica del raggiungimento della soglia di ammissibilità. Se il progetto è coerente con le caratteristiche richieste dal bando e raggiunge o supera la soglia minima di ammissibilità, pari a 120 punti, è possibile partecipare alla fase successiva di invio telematico della domanda.

Graduatoria: Una volta completata la fase di caricamento della domanda e scaricato il codice identificativo, le imprese dovranno attendere la pubblicazione da parte dell’Inail della data di “Click Day”. In tale data le domande dovranno essere trasmesse elettronicamente. L’assegnazione del contributo avverrà secondo l’ordine cronologico di arrivo delle domande. Sarà al riguardo pubblicata la graduatoria sul portale dell’Inail e unicamente le domande che verranno ammesse in tale graduatoria potranno accedere alla fase successiva, ossia di compilazione e trasmissione della documentazione cartacea.  *fiscalista specializzata in fondi europei e incentivi alle imprese

sicurezza lavoro