«Pieno sostegno e plauso all’azione della magistratura ed alle forze dell’ordine». Cosi Carmine Mocerino, presidente della Commissione Speciale Anticamorra e Beni Confiscati della Regione Campania si è espresso in relazione alle vicende del Comune di Somma Vesuviana, dove secondo intercettazioni il padrino dei D’Avino sarebbe stato interessato alle elezioni del 2013.

«Forze dell’ordine e magistratura garantiscono un costante presidio di legalità in territori difficili. Il mio impegno, da sempre, è lavorare per rafforzare l’argine contro le infiltrazioni della criminalità organizzata. Continuerò in questo percorso con determinazione in totale sintonia istituzionale con le diverse autorità preposte e respingendo tutti i tentativi strumentali di minare questa attività».

carmine mocerino