Ha raccontato la sua storia a Sky Crime Investigation, senza mostrare il suo volto che però è molto noto a chi si occupa di cronaca. Antonella Madonna, ex moglie di Natale Dantese, boss degli Ascione-Papale oggi al 41bis ha deciso di pentirsi. Madonna ha raccontata del matrimonio piuttosto giovane con Dantese, poi gli arresti del marito e del suocero le obbligarono a comandare il clan.

Ma fu durante questo periodo che la donna conobbe un marittimo di Torre del Greco che nulla conosceva della sua vita privata. I due si innamorarono, diventarono amanti. Qualcuno del clan se ne rese conto e fermarono l’uomo. Si presentarono e l’obbligarono a dirgli dell’appuntamento successivo a cui si sarebbero presentati. La coppia si vide in un albergo di Terzigno, dove gli scagnozzi del clan fecero irruzione picchiando i due amanti.

«A Terzigno mi hanno minacciata tante volte e io minacciavo loro – ha detto in televisione – Avevo detto di aver scritto una lettera, ma non era vero nulla». E ancora: «Quando mi hanno arrestata mi sentivo libera – racconta – Avevo perso tutto, ma ero libera. Il pentimento? L’ho fatto per i miei figli».

antonella madonna