Aveva realizzato un allaccio elettrico abusivo alla rete pubblica, in sostanza truffando il Comune e facendo in modo che la sua energia fosse pagata dall’Ente. Il fatto è avvenuto a Striano ed a scoprirlo sono stati i carabinieri della locale stazione agli ordini del maresciallo Antonio Botta.

I militari dell’Arma hanno ispezionato, insieme ai tecnici dell’Enel, l’abitazione di un 48enne di origini marocchine residente appunto a Striano. Qui la squadra di operai ha accertato l’allaccio irregolare ed artigianale che permetteva all’uomo di godere dell’energia elettrica a costo zero. Il 48enne è stato denunciato per furto aggravato.

furto-energia-elettrica_0