Adel Jawadi, un 44enne di origini tunisine domiciliato a San Giuseppe Vesuviano, già agli arresti domiciliari, in casa aveva realizzato un allacciamento abusivo alla rete elettrica pubblica, bypassando il contatore e rifornendo di energia la sua casa “a spese di tutti”.

Il trucco non è sfuggito ai carabinieri di San Giuseppe Vesuviano che con il supporto di tecnici dell’Enel hanno documentato il furto e rimosso l’allacciamento. L’Enel stima un furto di energia per circa 7.000 euro. Jawadi è stato arrestato per furto aggravato continuato. Ora attende il rito direttissimo.

furto corrente