Realizzò una casa a tre piano completamente abusiva, e nei giorni scorsi il Tar ha confermato l’abbattimento dell’immobile costruito senza alcun permesso. Tornano le ruspe, insomma, a Somma Vesuviana ed in questo caso si tratta di un fabbricato situato in via Provinciale Somma-Brusciano risalente al 2006, quando un blitz della polizia municipale appose i sigilli.

L’abitazione è composta da un piano terra di circa 160 metri quadrati, di un primo piano da ccento metri quadrati e da una mansarda intorno agli 80 metri quadrati: tutto abusivo e tutto costruito in piena “zona rossa” del Vesuvio. La donna proprietaria dell’immobile, S. S. del posto, ha fatto ricorso al Tar che però ha confermato la demolizione.

demolizione ruspe abbattimento abusivismo