Brutta serata, quella di ieri, per gli abitanti di Terzigno dove si è verificato l’ennesimo incendio di rifiuti sparsi nel verde della cittadina ai piedi del Vesuvio. Alcune immagini scattate dai cittadini sono finite sulla pagine ufficiale della Terra dei Fuochi, a dimostrare nuovamente che anche la zona ad un passo dal vulcano fa parte di quel triste fazzoletto di terra immerso tra i veleni.

Le fotografie sono state scattate all’altezza della Statale 268 dei Paesi Vesuviani intorno alle 21 di ieri sera. La colonna di fumo nero era alta e ben visibile anche a chilometri di distanza da dove si stava consumando il nuovo rogo di immondizia speciale e pericolosa. Ad andare in fiamme gli enormi cumuli posti alla periferia di Terzigno, proprio ad un passo dai cavalcavia della “superstrada della morte”.

rogo terzigno