Bella notizia per gli automobilisti dell’area vesuviana, che già dalla tarda mattinata hanno potuto percorrere senza interruzioni la Statale 268 dei Paesi Vesuviani. Gli operai al lavoro sulla “superstrada della morte” hanno infatti anticipato i tempi, riuscendo a riaprire l’arteria ben prima delle ore 20 di stasera, quando era stato previsto il ritorno alla normalità.

Tra i lavori eseguiti sull’arteria, oltre ad alcune opere di messa in sicurezza ed il rifacimento di parte della segnaletica orizzontale, anche le demolizioni di un cavalcavia nel tratto di competenza della città di Ottaviano. Un abbattimento che consentirà quindi di il raddoppio delle carreggiate programmato sull’intera extraurbana.

Dunque, al momento, e fino al prossimo cantiere, la Statale 268 è normalmente percorribile anche tra Ottaviano e Somma in entrambe le direzioni. L’arteria era stata spezzata in due già venerdì e dopo un sabato particolarmente infernale, soprattutto nelle ore di punta, sulle strade urbana, arriva il “via libera”.

statale 268