Aveva l’obbligo di firma ma continuava a spacciare droga, riparandosi nella stazione della Circumvesuviana di Boscoreale e soprattutto “facendosi scudo” con la figlia di appena due anni, credendo che in compagnia della piccola nessuno avrebbe potuto sospettare di lui. Invece i carabinieri non si sono fatti depistare e gli hanno stretto le manette intorno ai polsi.

In arresto è finito Michele Garofalo, 30enne di Boscotrecase già noto alle forze dell’ordine. Alla vista dei militari dell’Arma l’uomo ha gettato via una bustina contenente 20 dosi di marijuana che le forze dell’ordine hanno recuperato in piazza Vargas a Boscoreale, proprio all’ingresso della stazione della Circumvesuviana. L’uomo è stato posto agli arresti domiciliari, mentre la bimba è stata affidata alla madre.

scorta circum