Presunte irregolarità, le Poste licenziano il consigliere comunale ed il dirigente sportivo


328

Antonio Vaiano, consigliere comunale di maggioranza a Terzigno, e Pasquale Acanfora, direttore della scuola calcio Asd Boschese, sono stati licenziati da Poste Italiane per alcune irregolarità che avrebbero commesso durante il loro lavoro negli uffici di piazza Vargas a Boscoreale. A riportare la notizia sono stati stamane i quotidiani Metropolis e Cronache della Campania.



Secondo quanto scritto dalle due testate «Vaiano è accusato di aver aperto una serie di libretti postali e di aver versato assegni con procedure irregolari e non condivise dalla direzione dell’ufficio. Acanfora invece avrebbe commesso irregolarità come “il disconoscimento della firma”». Entrambi hanno presentato ricorso al Tribunale del Lavoro.

vaiano acanfora

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE