Presunta violenza a Striano, i testimoni: «Quella donna aveva in mano le mutandine strappate»


413

«Urlava a squarciagola e diceva di essere stata violentata, che qualcuno aveva provato ad abusare di lei. Era mezza svestita ed aveva in mano un paio di mutandine strappate come a volere provare il dramma che le era accaduto». Sono alcune testimonianze raccolta nella zona di via Garibaldi a Striano, ieri pomeriggio rimasta sotto choc per le denuncia di una donna che ha detto di avere subito abusi sessuali.



Sui fatti stanno lavorando gli agenti del commissariato di polizia di San Giuseppe Vesuviano, che sono rimasti con la giovane donna all’ospedale di Sarno per tutti i rilievi fisici del caso. Ciò che finora è emerso da fonti ospedaliere è che la presunta vittima non avrebbe segni visibili di violenze sul corpo, motivo per cui sono stati disposti ulteriori accertamenti anche dal punto di vista psicologico con il fine di valutare altre forme di prevaricazione.

L’uomo accusato, invece, è stato portato in commissariato dove ha fornito la sua versione dei fatti al vaglio degli investigatori. Non è esclusa, del resto come già diffuso ieri, che tra i due possa esserci stata una forte lite passionale sfociata poi in qualcosa di molto più grande. In queste ore la polizia conta comunque di fare chiarezza su un fatto che ha portato ieri parecchio scompiglio nel piccolo comune vesuviano.

I

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE