Si è svolto ieri sera l’ultimo consiglio comunale dell’amministrazione Annunziata, assemblea che ha visto tra l’altro l’approvazione del rendiconto finanziario, la verifica delle commissioni consiliari oltre che l’approvazione del piano biennale delle opere pubbliche e l’approvazione di alcuni debiti fuori bilancio. Opposizione del tutto assente tranne per la breva ma intensa permanenza del consigliere ed ex sindaco, Vincenzo Vastola.

Proprio l’ex primo cittadino ha lanciato alcune stilettate alla maggioranza parlando di gravi problemi finanziari: «Da lunedì si passera dall’esercizio provvisorio alla gestione provvisoria e tutto questo accade perché non approvate il bilancio entro il 30 aprile e quindi molte spese non potranno essere fatte come ad esempio riparare le buche di una strada». Vastola ha parlato anche «di sforamento delle dodicesime» e di una ingente somma spesa proprio per rifare l’asfalto in città e che non permetterà più di agire nel settore fino alla fine dell’anno.

Ma il sindaco non è rimasto a sentire ed ha replicato a Vastola: «Lei ha parlato di legalità e ha detto una cosa giusta, tra noi e lei vi è una differenza abissale, se stasera sto perdendo tempo è per colpa sua che sta dilazionando i tempi, io in cinque anni ho realizzato quello che lei non è stato capace di realizzare in tre anni, io fino all’ultimo giorno del mio mandato continuerò a lavorare per il bene dei miei concittadini. Naturalmente se ha altre cose da dire l’attendo sui prossimi punti all’ordine del giorno».

Infine, dopo l’approvazione dei debiti fuori bilancio, il consigliere Buono a nome di tutta la maggioranza ha voluto ringraziare il presidente Antonio Saporito per il suo instancabile lavoro. Anche l’assessore Antonio De Marco ha voluto ringraziare tutti per l’enorme impegno messo in campo in questi cinque anni.

consiglio poggiomarino