Home Notizie Ospedale di Pollena, uno spiraglio dalla Regione per riattivare il pronto soccorso

Ospedale di Pollena, uno spiraglio dalla Regione per riattivare il pronto soccorso

«Per posizione geografica e qualità del personale, l’ospedale di Pollena Trocchia non merita di essere abbandonato a se stesso. Per questo, in attesa dell’apertura dell’Ospedale del Mare, ho chiesto di attivare un primo soccorso in modo da fornire ai cittadini dell’area una continuità di servizio». Così Enza Amato, consigliera regionale del Pd, in relazione all’incontro avuto in Consiglio regionale con il presidente della commissione Sanità Raffaele Topo (Pd), alcuni dirigenti medici dell’ospedale, i rappresentanti dell’associazione “Sportello dei diritti del cittadino” e i segretari dei circoli Pd di Pollena Trocchia, Cercola, Massa di Somma, San Sebastiano al Vesuvio, Volla, Sant’Anastasia, Somma Vesuviana.

«Durante il confronto – aggiunge la Amato – abbiamo analizzato la situazione dell’ospedale e abbiamo convenuto che la struttura debba essere opportunamente valorizzata per le professionalità impiegate e per le apparecchiature ancore presenti nei reparti. A tale scopo – aggiunge la Amato – ho sollecitato il presidente della commissione consiliare Sanità di organizzare un incontro con il commissario dell’Asl Napoli 3 Sud Antonietta Costantini per verificare l’attivazione di un primo soccorso vivamente sostenuta dagli stessi operatori dell’ospedale».

Posting....
Exit mobile version