Si è costituito il direttivo del Movimento per la lotta alla criminalità organizzata, con sede legale a San Giuseppe vesuviano. A renderlo noto è il testimone di giustizia Luigi Coppola, presidente e fondatore del movimento.

«A breve – dice Coppola – avremo delle sedi operative sul territorio nazionale, di cui una in Puglia affidata al nostro referente Cosimo Maggiore, imprenditore che denunciò la Sacra Corona Unita. Questo Movimento, si interesserà di lotta al crimine favorendo la denuncia, e sarà di supporto alle vittime, promuoverà azioni di contrasto alla criminalità e si costituirà parte civile nei processi di mafia, camorra, ndrangheta. Si adopererà nelle scuole, organizzando incontri con studenti, al fine di valorizzare il significato della parola legalità, attraverso anche le storie dei testimoni di giustizia. Infatti questa associazione è composta anche da testimoni, oltre a professionisti e gente comune», prosegue Coppola.

«Affronteremo tutto ciò che è in contrasto con il buon vivere civile, la nostra sarà un’associazione libera da vincoli politici e non avrà peli sulla lingua», conclude.

luigi-coppola