Nuovo blitz dei Nas che stavolta sono andati a Pomigliano d’Arco, chiudendo un panificio per le cattive condizioni igieniche dei locali e degli alimenti contenuti all’interno. In totale è stato sequestrato un quintali tra pane, farine ed altri prodotti come carne bovina, suina, pollo, burro, margarina e finanche verdure.

A finire nei guai un 29enne del posto, titolare del forno e della rivendita. I sigilli sono scattati sia per il punto vendita che per i locali attigui, tre in tutto, in cui venivano depositati e prodotti gli alimenti. Il nucleo antisofisticazione dei carabinieri ha anche, naturalmente, multato il gestore dell’attività commerciale.

pane nas