Immigrato accolto a Terzigno rapina una 16enne, la polizia lo salva dal linciaggio della folla


407

Hanno visto un ragazzo di colore inseguito da un gruppo di giovani. Per questo sono intervenuti, salvandolo dal linciaggio di massa prima di appurare che aveva rubato un cellulare. Per questo motivo gli agenti del commissariato di polizia di Torre del Greco hanno arrestato Ernest Yuyu, nigeriano di 19 anni, accusato di rapina ed accolto in centro profughi a Terzigno.



I poliziotti, coordinati dal dirigente Davide Della Cioppa hanno visto il giovane fuggire da via Barbacane, strada che costeggia la sede del Comune della città vesuviana, inseguito da alcuni ragazzi e, poco distante, una ragazza che piangeva ed era in stato confusionale alla quale era stato appena rapinato il suo cellulare.

In un primo momento il nigeriano è stato raggiunto e malmenato dalla folla che lo inseguiva lungo corso Garibaldi, ma poi è riuscito a liberarsi fuggendo verso largo Gabella del Pesce, dove invece è stato raggiunto dagli agenti che hanno comunque dovuto fronteggiare con non poche difficoltà la folla.

Addosso al diciannovenne nigeriano i poliziotti hanno trovato il cellulare rapinato che è stato restituito alla ragazza. Ernest Yuyu, in Italia per asilo politico, è in attesa dell’esito del giudizio direttissimo. Un gesto, quello della rapina, che potrebbe fargli perdere la possibilità di essere accolto in Italia ed in Europa. Il giovane, intanto, è stato curato per alcune ferite alla testa riportate nella colluttazione con la folla.

polizia yuyu

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE