È stato ancora il cane Pirat a fiutare la droga: ennesima operazione portata a termine nell’area vesuviana, dunque, per il pastore tedesco dell’unità cinofila dei carabinieri di Sarno, che stavolta ha stanato gli stupefacenti nascosti da mamma e figlio di Boscotrecase finiti in manette ad opera dei militari dell’Arma di Trecase. A raccontare la vicenda è il quotidiano Roma.

In arresto sono finiti Carmela Falanga, 70 anni, e Giorgio Liotti di 43 anni, che figurerebbe nelle fila dal clan Limelli-Vangone. L’anziana donna, insomma, aveva provato a celare la cocaina in un luogo “intimo”, ben 60 grammi di polvere bianca che Pirat ha però trovato.

liotti falanga