Si è tenuta ieri mattina presso la biblioteca del comune di Poggiomarino l’apertura del nuovo sportello del microcredito per le start-up. Una iniziativa voluta fortemente dal consigliere Eugenia D’Ambrosio e dal segretario cittadino del Pd Michele Cangianiello: erano presenti all’iniziativa il sindaco di Poggiomarino, Leo Annunziata, il presidente dell’Ente Nazionale Microcredito, Mario Baccini e per la Banca di Credito Cooperativo di Scafati e Cetara il responsabile reti vendite, Alfonso Di Martino.

Uno strumento che consentirà ai tanti giovani del territorio poggiomarinese che magari hanno delle buone idee ma non le garanzie sufficienti di poterle trasformare in realtà. «Naturalmente il fondo non sarà uno strumento per fare regalie o per avere prestiti agevolati ma un modo più semplice per accedere a dei finanziamenti – spiega Baccini – il fondo svolgerà anche con l’ausilio delle banche una attività di monitoraggio e tutoraggio al fine di diminuire al minimo rischi di fallimento delle imprese sorte, in quando un fallimento oltre che procurare un danno economico produce anche un danno al giovane che ne rimane coinvolto».

Lo strumento avrà una copertura del 80% del rischio tramite il fondo nazionale di garanzia che garantirà tutte le somme date in prestito; a breve partirà lo sportello: infatti oltre alla presentazione è stato anche sottoscritto tra l’ente nazionale del microcredito e il Comune di Poggiomarino il protocollo d’intesa che consentirà l’avvio dello sportello, uno de 160 presenti in tutta Italia e che adesso sarà presente anche a Poggiomarino grazie all’impegno del segretario del Pd Poggiomarino Michele Cangianiello e al consigliere Eugenia D’Ambrosio.

microcredito