Nella tarda serata di ieri, a San Giuseppe Vesuviano, i militari della locale stazione dei carabinieri hanno arrestato Nunzio Iovine, 30enne di San Gennarello di Ottaviano e domiciliato a L’Aquila, già sottoposto al divieto di dimora nei comuni della Regione Campania. L’uomo è ritenuto responsabile di false dichiarazioni sulla propria identità.

Quando i militari dell’Arma hanno sorpreso Iovine in sella ad un “Piaggio Beverly 350”, in compagnia di un uomo del posto anche lui già noto, allo scopo di evitare una denuncia per l‘inosservanza del provvedimento a cui era sottoposto, ha dichiarato falsamente le proprie generalità. Dopo le formalità di rito Iovine è stato trattenuto presso le camere di sicurezza dell’Arma in attesa del rito direttissimo.

Nel 2013, Iovine, ritenuto allora contiguo agli ambienti malavitosi locali, si salvò da un agguato perpetrato contro di lui a Poggiomarino. Il giovane venne avvicinato da un’auto da cui furono esplosi alcuni colpi d’arma da fuoco. Il 30enne venne ferito al petto, ma se la cavò dopo alcuni giorni in ospedale. Per quella sparatoria venne arrestato un uomo di Scafati.

carabinieri sera