È giallo sullo strano tentativo di furto avvenuto, questa notte, alla filiale del Monte Paschi di Siena di San Giuseppe Vesuviano. Gli inquirenti hanno trovato porte divelte e vetri in frantumi senza alcuna manomissione alle casseforti e al vicino Atm rimasto intatto.

Sul posto i carabinieri di San Giuseppe Vesuviano diretti dal maresciallo, Giuseppe Sannino, che hanno subito visionato le telecamere dell’istituto e quelle poste al Corso Vittorio Emanuele di fronte al civico 52 dove ha sede la banca. Tutto fa pensare a vandali o qualche cliente violento e in rotta con l’istituto di credito che sta attraversando momenti difficili a livello nazionale. La filale del Monte Paschi di San Giuseppe Vesuviano era già stata oggetto di attacchi con danneggiamenti nei giorni scorsi.

Sull’ingresso centrale, al posto di un vetro antiproiettile, era stata installata una lamiera di ferro anch’essa divelta questa notte insieme ad altri vetri e porte blindate. I carabinieri indagano a trecento sessanta gradi e non escludono risvolti clamorosi dopo aver attentamente studiato i video delle numerose telecamere.

banca sangius