In tutto il territorio della Compagnia nolana è stato coordinato un servizio a largo raggio a tutela della disciplina nella circolazione su strada e contro le forme più varie di illegalità. Sono state denunciate 5 persone ai sensi del codice penale, delle leggi speciali e del codice della Strada.

Le denunce hanno colpito: un ucraino di San Gennaro Vesuviano, ai domiciliari per maltrattamenti in famiglia. All’atto del controllo dei carabinieri è risultato assente. Dall’inizio dell’anno, per evasione, è stato arrestato in flagranza 4 volte e denunciato 3 volte; un cittadino bengalese residente a san Giuseppe Vesuviano perché non in possesso di permesso di soggiorno; e ancora un giovane di Nola per guida senza patente che non aveva mai conseguito.

Marcati i controlli alla circolazione stradale. I militari dell’Arma hanno scoperto e sanzionato 40 contravvenzioni: si tratta di mancata revisione, mancanza di documenti, inosservanza obblighi divieti, patente scaduta, circolazione con veicolo sequestrato e mancanza di copertura assicurativa; sei i veicoli sequestrati.

posto di blocco