È quasi certo: si può dire addio al quorum per il referendum “antitrivelle”: Alle 19, infatti, ha votato appena il 23,48% degli aventi diritto in tutta Italia. Insomma, troppo lontana, a quattro ore dalla chiusura dei seggi, la percentuale del 50% più uno che consentirebbe il conteggio delle schede. In Campania ha votato appena il 17,56%; mentre dato ancora più basso nella provincia di Napoli con il 17,33%.

Ed il quorum è stato affossata anche dall’area vesuviana con ognuna delle città sotto alla media nazionale e con punte incredibili al ribasso on città come Terzigno. Ecco l’affluenza alle 19 in tutti i Comuni: Boscoreale 15,14%; Boscotrecase 17,21%; Nola 17,54%; Ottaviano 14,91%; Palma Campania 15,99%; Poggiomarino 15,20%; Pollena Trocchia 18,55%; Pomigliano D’Arco 21,37%; Pompei 19,60; San Gennaro Vesuviano 16,27%; San Giuseppe Vesuviano 15,25%; Sant’Anastasia 15%; Saviano 16,87%; Somma Vesuviana 14,92%; Striano 16,13%; Terzigno 12,22%; Trecase 15,57%.

referendum