Una cerimonia religiosa davanti al Palasport di Pordenone è stata organizzata per dopodomani, giovedì 17 marzo a un anno dal duplice omicidio dei fidanzati Trifone Ragone e Teresa Costanza. I parenti dei due ragazzi, promuovendo anche una fiaccolata di solidarietà, si ritroveranno alle 19.30, negli stessi minuti in cui, all’uscita dalla palestra di pesistica, i due vennero freddati con sei colpi di pistola nell’abitacolo dell’utilitaria della ragazza.

Il Comune di Pordenone ha istituito il divieto di sosta e di circolazione nella zona. Del duplice omicidio è accusato l’ex coinquilino e commilitone di Trifone, Giosuè Ruotolo, che si trova in carcere a Belluno, mentre la sua fidanzata Rosaria Patrone è ai domiciliari a Somma Vesuviana con l’accusa di favoreggiamento.

trifone giosuè ecc