Doveva sbarazzarsi di vecchie luminarie utilizzate per il Natale le feste patronali, e anziché smaltirle decide di gettarle nel verde e dare fuoco a quelli che ormai erano diventati rifiuti. A farlo è stato lo stesso imprenditore che gestisce l’azienda, finendo per essere arrestato. Manette ai polsi che sono dunque scattate per Tobia Boccia, 51enne di Boscotrecase.

In pratica, l’uomo si era addentrato in pieno Parco Nazionale del Vesuvio per sbarazzarsi delle vecchie installazioni ormai non più adoperabili, e dopo averle gettato aveva dato fuoco a tutto attraverso un combustibile. Per sua sfortuna, però, in zona transitavano i carabinieri di Torre Annunziata che l’hanno tratto in arresto  al termine di alcuni controlli.

luminarie