Installato il secondo sorpassometro sulla Statale 268 dei Paesi Vesuviani: le telecamere sono state installate sul tratto tra gli svincoli di Sant’Anastasia e Madonna dell’Arco e copre entrambi i sensi di marcia. Gli occhi elettronici sono gestiti dalla polizia stradale di Nola e serviranno a punire chi effettua sorpassi vietati: le immagini saranno vagliate dagli agenti ed in centrale scatterà un allarme sonoro quando qualcuno trasgredirà al divieto di sorpasso.

L’altro sorpassometro è invece montato tra gli svincoli di Terzigno-Boscoreale e Terzigno-Poggiomarino da già circa 20 mesi. Sono state già diverse le contravvenzioni elevate per sorpassi avventati sulla “superstrada della morte”: le telecamere gestite dalla Stradale completano il piano di sicurezza dell’arteria già avviato con gli autovelox.

sorpassometro