Da Boscoreale a Portici per vendere sigarette di contrabbando. È finito agli arresti il 54enne boschese Salvatore Battaglia, che è stato “pizzicato” dalla polizia municipale della città vesuviana con addosso alcune stecche di sigarette prive del marchio del Monopolio di Stato.

Gli agenti si sono poi recati a Boscoreale presso l’abitazione dell’uomo, trovando altri 25 chili di tabacchi esteri lavorati di contrabbando. L’uomo è stato condannato ad un anno ed otto mesi per direttissima, periodo in cui sarà soggetto all’obbligo di firma. Dovrà inoltre risarcire lo Stato di 80mila euro.

contrabbando