Home Notizie Pomigliano, Capone reintegrato nel consiglio della Città Metropolitana

Pomigliano, Capone reintegrato nel consiglio della Città Metropolitana

L’avvocato Giuseppe Capone, consigliere comunale a Pomigliano d’Arco fin dal 2010 e rieletto nonché immediatamente proclamato nelle successive amministrative a Pomigliano nel 2014, rientrerà nel consiglio della Città Metropolitana. Il reintegro si deve al successo del ricorso presentato al Tar dai suoi legali, il professore Antonio Palma e l’avvocato Simona Scatola.

L’avvocato Capone, capogruppo di Forza Italia a Pomigliano d’Arco era stato surrogato a settembre scorso nel consiglio metropolitano dopo che De Magistris aveva posto la questione di decadenza: l’ex pm sindaco di Napoli sosteneva che Capone non fosse stato eletto direttamente al consiglio comunale di Pomigliano nelle elezioni di maggio scorso, bensì subentrato a seguito delle dimissioni di un consigliere del suo schieramento.

La tesi, che oggi ha prevalso, era stata confutata giacché all’atto della proclamazione Capone era stato inserito nell’elenco degli eletti dalla commissione elettorale: chi lo precedeva in lista era stato contestualmente nominato assessore ancor prima della proclamazione. «La continuità era evidente – dice il sindaco Russo – dunque oggi non posso che congratularmi con gli avvocati e salutare con soddisfazione il reintegro del consigliere Capone».

Exit mobile version