Poggiomarino, cadde in una buca e si ruppe testa e gamba: ottiene maxi-risarcimento


397

Cadde su una sconnessione della pavimentazione in una traversa di via Iervolino, provocandosi diverse ferite tra cui alcune anche piuttosto gravi. Ed il Comune di Poggiomarino è stato costretto a sborsare un maxi-risarcimento di oltre 8.300 euro alla vittima dell’incidente, comprese le spese per l’avvocato e quelle giudiziarie. Il fatto avvenne nel gennaio del 2011, periodo in cui Palazzo De Marinis era stato commissariato.



A cadere rovinosamente a terra fu una ragazza allora 26enne di Castellammare di Stabia, e che si trovava nella città sotto al Vesuvio per fare visita ad alcuni familiari residenti a Poggiomarino. Insomma, la giovane mise un piede in fallo, in una buca, e perse l’equilibrio finendo per battere la testa e per riportare numerose ferite lacero-contuse ad un gamba, oltre che una distorsione al ginocchio ed alla caviglia.

La 26enne venne prelevata da un’ambulanza del Saut 118 di Poggiomarino per essere portata in ospedale, dove trascorse una notte in osservazione a causa del trauma cranico riportato. Inoltre, per diversi giorni – è stato dimostrato – che la malcapitata non si è potuta recare al lavoro né scendere di casa proprio per colpa dei tanti infortuni riportati. Un ruzzolone rovinoso, insomma, che alla fine ha costretto il Comune di Poggiomarino a pagare una bella somma.

L’Amministrazione ha provato in qualche modo ad opporsi ed anche a provare a trovare un accordo con la parte lesa. Niente da fare, a nulla sono servite le perizie mediche ed i tentativi per ridurre quantomeno la cifra da pagare. Il tribunale di Torre Annunziata ha infatti sentenziato per la responsabilità della residenza municipale, depositando la decisione che poi è stata approvata in consiglio comunale come debito fuori bilancio. Nei giorni scorsi è arrivata la determina con il pagamento alla vittima stabiese, oggi 31enne, e che per fortuna pare avere perfettamente recuperato la forma fisica.

Un problema relativo alle buche sui marciapiedi in via Iervolino che oggi non dovrebbe più verificarsi, visto il duro lavoro di restyling effettuato in zona. Restano, in tal senso, altre aree dove esistono ancora situazioni complicate e che potrebbero determinare nuovi infortuni.

poggiomarino

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE