“Sono donna e sono prima” è il titolo condiviso dalle associazioni palmesi per la Giornata Internazionale della Donna, che si terrà nel teatro comunale di Palma Campania alle 18, domani martedì 8 marzo. Il titolo richiama il soggetto dell’evento, che vuole essere un omaggio alle donne italiane di ieri e di oggi che hanno per prime tagliato il traguardo nel loro campo d’azione.

Queste donne si raccontano in brevi ma incisivi monologhi scritti da Titina Sorrentino, Maria Teresa Peluso, Luciana Carbone, Michela Buonagura, Maria Carrella, Marilena Nappi, rappresentanti delle associazioni organizzatrici dell’evento. Le letture sono affidate a giovani attrici del Laboratorio Teatrale Gulliver e ad alunne dell’Isis Rosmini. Lo spettacolo sarà intervallato dalla recitazione di poesie sempre a tema e dalla intensa interpretazione canora di Antonietta Sorrentino.

Il coordinamento dell’evento è curato dalla regista e attrice Gabriela Maiello ed è patrocinato dal Comune di Palma Campania nella persona dell’assessore alla cultura, Elvira Franzese, che si impegna a sostenere le manifestazioni istituzionali condivise dalle associazioni, che si propongono la crescita culturale e sociale della città.

Solo il confronto e l’impegno comune tra le forze del territorio possono alimentare nel modo più efficace il circolo virtuoso fra contenuti progettuali e soluzioni istituzionali e far sperare in   mutamenti effettivi nel tessuto sociale, funzionali allo sviluppo graduale delle coscienze.

8 MARZO MANIFESTAZIONE.cdr