Licenziati Fiat contestano politici, il sommese Mimmo Mignano aggredito dai fan di Bassolino


331

Hanno protestato vestiti da Pulcinella davanti al Teatro Augusteo, prima che iniziasse la convention di Antonio Bassolino. Ma i cassintegrati della Fiat sono stati aggrediti da alcuni supporters dell’ex sindaco e governatore della Campania, così come dimostrano i filmati girati da FanPage e Omninapoli. A capo della delegazione di lavoratori c’era il sommese, Mimmo Mignano, 49 anni, già protagonista di numerose contestazioni.



Lo stesso Mignano ha rilasciato alcune dichiarazioni agli organi di stampa: «Avete visto tutti quello che è successo, avete i filmati e quando li mostrerete la gente vedrà». A fare partire l’irruzione contro i “Pulcinella” sono stati ex consiglieri comunale e municipali di Napoli tra cui qualcuno tuttora in carica. Mignano, “pasionario” di Somma Vesuviana venne licenziato dal Lingotto per avere protestato duramente contro l’azienda quando due cassintegrati si suicidarono.

mignano

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE