Cambio di vertice per l’Asd “Ciclistica Poggiomarino”. È stato infatti eletto presidente Antonio Apuzzo. Ma le buone notizie non tardano certamente ad arrivare, proprio durante l’elezione a presidente di Apuzzo giungeva la notizia da Montevarchi, in provincia di Arezzo, della vittoria di Armando Lettiero di 13 anni nella categoria esordienti primo anno in una gara aperta anche agli esordienti secondo anno. Il ragazzo, infatti, è riuscito a tenere testa a ragazzi più grandi di lui, vincendo la classica speciale della sua categoria e piazzandosi quarto nella classifica generale.

Una gara che si è svolta su un tracciato di 30 chilometri con 116 partecipanti, dove alla fine solo in 78 hanno tagliato il traguardo una sorta di gara in linea ad eliminazione: una competizione che chilometro dopo chilometro eliminava molti partecipanti costretti al ritiro. Insomma un cuore grande per un ragazzino così piccolo ma che fa parlare già di se. A tal proposito l’Asd “Ciclistica Poggiomarino” per mezzo del proprio presidente dichiara: «Per il nuovo anno di attività abbiamo rinnovato il nostro organico, apportando un cambiamento al Consiglio Direttivo. Salutiamo Umberto Coda, nominato presidente onorario dal nuovo Direttivo, che per circa un ventennio ha seguito con passione, entusiasmo e dedizione l’attività della Asd Ciclistica Poggiomarino. Sono stati eletti: Iolanda Ragosta, in qualità di vicepresidente; Antonio Mazzeo, in qualità di Segretario e Antonio Aliberti e Antonio Gragnaniello come consiglieri».

Pur avendo rinnovato il Consiglio Direttivo, la società continuerà ad operare sul territorio con l’obiettivo di promuovere l’attività ciclistica senza scopo di lucro. Il primo appuntamento, in cui la Ciclistica di Poggiomarino darà il suo contributo, sarà il prossimo Primo Maggio, con in programma il 9° Memorial Vincenzo D’Avino, gara agonistica per categoria Allievi di rilievo nazionale. Inoltre si informa che, a partire da quest’anno, l’associazione in collaborazione con il Team Balzano, per la prima volta promuoverà l’attività agonistica giovanile con l’aiuto dei direttori sportivi Gelsomina Ragosta (DS 2° livello); Giuseppe Ricciardiello (DS 1° livello) ed il coach Luigi Balzano.

ciclisti