Ciao, Amici cari! La ricetta di oggi, ha per me un valore inestimabile. La preparava spesso mia nonna Ersilia e posso assicurarvi che quando lo faceva, entrando nella sua “magica cucina”, era impossibile non inebriarsi di quel profumo meraviglioso, che ti avvolgeva come pochi.

Oggi, è capace di replicarla alla perfezione, solo mia zia Clara. Io ci ho provato. E pare che mi sia avvicinata di un soffio, all’originale. Ora tocca a voi!

LADY PEPERONI ‘MBUTTUNATI

Tempo di preparazione: 40 minuti circa

Ingredienti, per due persone
2 peperoni cornetti di media grandezza;
6 alici sott’olio;
10 capperi q.b.;
10 olive nere di Gaeta q.b.;
6 pomodorini del Vesuvio (pelati a mano, freschi);
2 pezzetti di pecorino romano;
2 spicchi d’aglio bianco;
prezzemolo q.b.;
olio e.v.o. q.b.

Preparazione

Tagliate la sommità dei peperoni e privateli della parte bianca, senza affettarli, cercando di mantenerli quanto possibile interi; sciacquateli. Con l’aiuto di un coltellino, private i pomodorini della pellicina; tagliateli a metà ed eliminate i semi; mettete in ammollo (per circa 5-6 minuti), in acqua fresca, una decina di capperi e provvedete a snocciolare le olive nere (sempre una decina); tagliate due pezzetti di pecorino, grandi circa quanto una noce.

Inserite uno alla volta, in ciascun peperone: 2 pomodorini a pezzetti, il pezzetto di pecorino, 3 alici, 5 olive, 5 capperi, l’altro pomodorino, lo spicchio d’aglio (spezzato in due parti), il prezzemolo e finite, versandovi abbondante olio. Chiudete con degli stuzzicadenti.

Prendete una teglia (anche antiaderente, ma non è necessario) e versatevi buone due dita d’olio; adagiatevi i peperoni e cuoceteli a forno preriscaldato a 200°, per circa 30 minuti, a 180°.

Vi garantisco, che non c’è piatto più “stuzzicante”. Buon appetito ed al prossimo giovedì, sempre con la vostra Lady, su Il Fatto Vesuviano!

peperoni mbuttunat