Home Rubriche Cerimonie sotto al Vesuvio La leggenda dei “confetti della Domenica delle Palme”

La leggenda dei “confetti della Domenica delle Palme”

Tante sono le tradizioni radicate in un territorio, che rappresentano un vero e proprio segno distintivo. Nel periodo della Santa Pasqua, infatti, in particolar modo la Domenica delle Palme, in alcune zone, accanto ai semplici rami di ulivo si fanno benedire anche “palme” più particolari, come ad esempio quelle realizzate con confetti, intorno alle quali è nata un’antica leggenda.

Si narra infatti che, alcuni secoli fa, si ebbe un tentativo di invasione Saracena in penisola sorrentina. Avvistato il pericolo, gli abitanti si rifugiarono nella chiesa Cattedrale, dove si invocava la grazia di essere risparmiati dal saccheggio.

Sembra che questa grazia sia stata accordata tanto è vero che le navi Saracene naufragarono proprio in prossimità della costa sorrentina. Soltanto una fanciulla, schiava dei saraceni, riuscì a salvarsi e, raggiunta a nuoto la Marina Grande, cercò rifugio in città. Giunse così anche lei in Cattedrale dove fu accolta amorevolmente dai sorrentini e lei, come ringraziamento per il buon trattamento ricevuto, sciolse il sacchetto che aveva al collo e ne depositò il contenuto sull’altare: erano confetti colorati.

Quello, si narra, era proprio il giorno della Domenica delle Palme e, in ricordo di quell’avvenimento, ancora oggi le palme a Sorrento hanno i colori variopinti dei confetti.

 

ORCHIDEA BOMBONIERE E CONFETTI – 200 gusti di confetti artigianali (incartati anche singolarmente). IN QUESTO PERIODO APERTI ANCHE LA DOMENICA POMERIGGIO! www.orchideabomboniere.it Seguiteci su Facebook

Posting....
Exit mobile version