Pasqua di incubo per migliaia di turisti stranieri che nella giornata di Pasqua avevano deciso di visitare gli Scavi di Pompei. Alle 13, infatti, il servizio – come del resto avviene ogni anno – è cessato per riprendere soltanto l’indomani. Ma per molti visitatori è stato un incubo, perché si sono resi conto che il loro treno verso Napoli o Sorrento non sarebbe mai arrivato.

Il Mattino racconta di quanto avvertito dalle agenzie di viaggi: scene di panico tra i turisti francesi, russi, americani che disperati non sapevano come rientrare quando hanno compreso che il treno successivo sarebbe passato soltanto alle 7 del mattino successivo. Le stesse agenzie di viaggio sono poi riuscite a trovare delle soluzioni con mezzi di fortuna.

circumvesuviana-610x4974