C’è un’infermiera di San Giuseppe Vesuviano finita nei guai per l’inchiesta sulla sparizione di costosi farmaci salvavita ed anabolizzanti perpetrata negli ospedali di Sarno e Scafati. La donna lavora al Martiri di Villa Malta ed è coinvolta nell’operazione dove esiste un ammanco di 200mila euro tra medicamenti.

L’inchiesta fa parte di un più ampio “giro” milionario sempre relativo ai furti di farmaci e che coinvolge altri ospedali del Napoletano e del Salernitano. Insieme all’infermiera sangiuseppese, sono finiti nei guai altri sui colleghi di San Valentino Torio, Angri e Nocera Inferiore.

farmaci rubati