«L’incontro al teatro Summarte con Carlo Petracca è stato un successo. Ottima iniziativa». È il commento dell’assessore alla Pubblica istruzione, Milena Di Palma, all’appuntamento organizzato in settimana dal Gruppo Lisciani in collaborazione con il Secondo Circolo Didattico di Somma Vesuviana, diretto da Rosaria Cetro.

«La legge 107 – ha evidenziato la Di Palma – prevede l’obbligo della formazione per i docenti, per il miglioramento della didattica e per una scuola al passo con i tempi». Il professore Petracca, componente del Comitato scientifico nazionale per l’accompagnamento delle Indicazioni nazionali, ha chiarito l’azione da seguire per lo sviluppo delle competenze, in presenza di numerosi dirigenti e docenti delle realtà scolastiche in provincia di Napoli. La scuola è il luogo in cui gli allievi, dall’infanzia all’adolescenza, imparano a confrontarsi con la vita nelle sue diverse fasi. Conta molto aver ricevuto buoni stimoli, ottima preparazione e una formazione di alto profilo.

«Il legame tra insegnanti e discenti va alimentato costantemente con idee e azioni. L’aggiornamento dei docenti assume finalmente carattere obbligatorio. Sono pienamente d’accordo con questa linea del ministero, non si può pensare di insegnare ponendosi da spettatori di fronte al cambiamento. Il dialogo tra gli attori principali è un fattore che non deve mai mancare, ci aiuta ad essere protagonisti del processo di evoluzione che ci vede tutti coinvolti».

Petracca e Cetro