Favorivano l’immigrazione e truffavano l’Inps: 13 indagati tra San Gennaro, Palma e San Giuseppe


345

La Guardia di Finanza di Ottaviano ha notificato tredici avvisi di conclusione indagini preliminari nei confronti di altrettante persone tra cui figurano un dottore commercialista, un consulente del lavoro ed un ex dipendente dell’Inps in quiescenza, per associazione per delinquere, truffa ai danni dello Stato, falso e favoreggiamento all’immigrazione clandestina.



I militari hanno scoperto una solida e strutturata organizzazione criminale, ben radicata tra i comuni di San Gennaro Vesuviano e Palma Campania, dedita alla predisposizione ed instaurazione di fittizi rapporti di lavoro, precostituiti e di brevissima durata, finalizzati esclusivamente al fraudolento percepimento, da parte di lavoratori italiani, di indennità da parte dell’Inps e all’ottenimento, da parte di lavoratori stranieri, del permesso di soggiorno.

Molte risultavano essere le ditte fantasma create dalle associazioni a delinquere al fine di permettere la fittizia instaurazione dei rapporti di lavoro, aziende mai esistite che hanno assunto e licenziato formalmente una quantità enorme di dipendenti che così hanno potuto richiedere ed ottenere, oltre che varie indennità erogate dallo Stato, anche e soprattutto, per i cittadini extracomunitari, il rilascio o rinnovo di permessi di soggiorno.

Nell’organizzazione, primario è stato il ruolo svolto dal commercialista e dal consulente del lavoro, i quali, grazie alle loro competenze tecniche, hanno dolosamente creato le imprese fantasma, artatamente gestito i fittizi rapporti di lavoro, e predisposto, grazie all’apporto fornito dalle collaboratrici dello studio professionale, le pratiche necessarie per garantire ad innumerevoli beneficiari le indennità da parte dell’Inps e i permessi di soggiorno.

arresti finanza inps

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE