Forza Italia sembra intenzionata ad andare da sola alle prossime elezioni Comunali di Poggiomarino. Insomma, nessun sostegno ai candidati di centrodestra che si sono fatti avanti con un progetto già ben delineato, ma a cui – a meno di novità dell’ultimo momento – il partito non intende dare il proprio supporto. Ed in questa fase il coordinatore cittadino, Antonio Miranda, sta valutando una rosa di nomi interni allo schieramento politico da potere proporre al confronto delle urne.

In questo momento il nome nuovo da proporre alla carica di sindaco è quello del medico Marziano Schiavone, in passato già presidente del consiglio comunale in un’Amministrazione targata centrodestra. Al professionista è stato dato una sorta di “mandato esplorativo” e nei prossimi giorni si attende una risposta. Sarà la stessa Forza Italia, valutando anche il polso della situazione in città, a decidere se affidare i colori del partito a Schiavone.

Sotto questo aspetto restano sempre validi altri due nomi: quello del navigato politico cittadino, Giuseppe Speranza, una vera e propria macchina da voti e che pare avere abbandonato definitivamente non solo l’Udc a cui era legato, ma soprattutto l’appoggio al candidato sindaco Maurizio Falanga, su cui pure c’erano state aperture da parte di Fi. L’ultima soluzione forte di questo frangente viene direttamente dal cuore del partito, con la possibilità di candidare fascia tricolore il consigliere comunale e della Città Metropolitana di Napoli, Antonio Giuseppe Calvanese.

Una scelta che piacerebbe molto allo stesso coordinatore cittadino ma che potrebbe andarsi a indebolire nella fase delle alleanze. Nei giorni scorsi sono state diverse le riunioni, anche fiume, che si sono tenute tra lo stesso Miranda ed altri esponenti forzisti di Poggiomarino. E pare chiaro l’intento: non sostenere, se non davanti a programmi condivisi al 100%, chi si è fiondato con la classica fuga in avanti nel tentativo di “prendersi il marchio” del centrodestra.

Una situazione, che se confermata, potrebbe addirittura portare a quattro candidati di spessore in un solo schieramento: Falanga, Marcello Nappo, Vincenzo Vastola ed appunto l’uomo di Forza Italia. Tutto questo mentre il centrosinistra resta unito sul sindaco uscente, Leo Annunziata.

comune poggiomarino